Stuzzicagente - con Modenamoremio il gusto torna in città

Il 29 maggio Modenamoremio, società per la promozione del centro storico cittadino, ha organizzato una nuova edizione di Stuzzicagente, il gustoso evento che celebra i sapori più autentici della ricca tradizione gastronomica locale. Dopo quattordici anni, questa manifestazione sembra non accusare i segni del tempo, e di volta in volta è capace di reinventarsi e coinvolgere nuove zone ed esercenti. Quest’anno, in particolare, l’evento si è tenuto nell’area tra PIazza Pomposa, Via Taglio e Battisti, Piazza Roma e Borgo Sant’Eufemia. La ricetta di questo intramontabile successo è composta da pochi ingredienti, sapientemente miscelati tra loro: alta qualità del cibo, garantita dalla passione dei cuochi, e buona compagnia, abbinata a una sana e piacevole passeggiata nel centro storico di Modena. Come sempre, anche per l’edizione 2016, svolta dalle 18,30 alle 23, ci sarà solo l’imbarazzo della scelta e nessuno rimarrà escluso.

Tutte le informazioni sul sito internet www.modenamoremio.it.

Una grande novità è rappresentata dall’angolo Gluten Free, che proporrà specialità e prodotti senza glutine, per permettere anche a chi ha problemi alimentari di festeggiare appieno. Stuzzicagente è una manifestazione che cresce, si rinnova e cerca sempre di venire incontro a tutte le esigenze del suo pubblico.

In tutto questo tripudio di bontà non possono ovviamente mai mancare anche diversi momenti di musica, animazioni per i più piccoli e danza, in diversi angoli del centro storico.

Anche quest’anno, in altri termini, Stuzzicagente si è confermato un vorticoso giro tra le pietanze più saporite, tra i vini e le birre più ricercati, che saprà sicuramente soddisfare anche il commensale più esigente. Ma il cibo si gusta più volentieri se accompagnato da un sorriso e da un servizio accurato.

Non va dimenticato che Stuzzicagente è anche una competizione tra gli esercenti: ogni partecipante può votare il proprio piatto preferito con la scheda di valutazione. Stuzzicagente è patrocinata dal Comune di Modena ed è realizzata grazie agli imporrtanti contributi della Banca Popolare dell’Emilia Romagna e di Casa Modena. 

[versione originale pubblicata nel nr.08/2016 del nostro magazine]


Pubblicato il 2016-06-11