Ortodonzia e ottimizzazione neuro-psico-fisica medica e odontoiatrica


In base all ’ottimizzazione neuro-psico-fisica medica e odonto
iatrica, la salute della bocca non è da considerarsi un lusso e nemmeno una questione estetica.


Il corpo umano, infatti, è una macchina complessa, composta di unità semplici programmabili che ogni giorno sono in grado di sostituire o riparare le componenti usurate, E’ dotato di un mecca
nismo di sopravvivenza ambientale grazie al complesso sistema neurologico, neuro-vegetativo, immunitario e endocrino e motorio che è in grado di condizionare tutto l’organismo

Le alterazioni o le mal posizioni dell’assetto dei denti sono condizionate dallo sviluppo del cranio, della cervicale, delle articolazioni temporo-mandibolari, della mandibola e dei denti dell’assetto corporeo in statica e dinamica (DCCM=disturbo cranio cervico mandibolo occlusale). Risultano essere un campanello di allarme di patologie del corpo. Quando i denti funzionano male, infatti si determinano instabilità dello sviluppo e si stabilizzano e instaura- no asimmetrie craniche e scheletriche nell’arco del tempo: in età pediatrica, adolescenziale, giovanile e anche nell’adulto. Occorre sorvegliare per tutta la vita assetto scheletrico basale, le articolazioni, assetto neurologico e assetto della bocca sia strutturale che funzionale. La salute è movimento. In medicina la funzione fa l’organo. E’ necessaria una diagnosi che differenzi i vari sintomi e tenga presente la Sindrome di adattamento e disadattamento locale e generale relativa al movimento asimmetrico direzionale individuale.

La sorveglianza sanitaria dell’assetto dei denti deve discriminare tra i disturbi - disordine (relativi alla perdita o diminuzione di funzionalità); misurare la presenza di dismetria funzionale neurologica (relativa alla scelta del sistema nervoso di un lato prevalente di lavoro); studiare la presenza di asimmetria direzionale di sviluppo conseguente (che può essere reversibile e irreversibile); studiare la presenza di malattia o gli esiti.

L’assetto dentale e gli affollamenti della bocca richiedono una diagnostica integrata dei i quattro sistemi che entrano in disfunzione. il Sistema neuroendocrino, il Sistema neuro-immunologico, il Sistema neuro-vegetativo e il Sistema Motorio, in base alla durata degli stressor, provocano la cascata dei disturbi strutturali specifica di ognuno di Noi.

Si studia ed evidenzia instabilità della testa, cioè il DCCM (disturbo cranio cervico mandibolo occlusale) con la Disme tria cranico-cervico-mandibolo-occlusale, muscolo osteoscheletrica e articolare,mandibolare e della bocca; la correlazione con i Disturbi-distonie neuroendocrini e neurovegativi e neuroimmulogici e Disturbi neuro-psico - fisico - relazionali (disturbi ottici: Stra- bismo, Vizi di rifrazione, Torcicollo visivo; disturbi acustici:Problemi vestibolari, Ipo-acusia, Anacusia monolaterale e bilaterale, ronzii; disturbi neurologici e disturbi psicologici).

Occorre integrare i problemi legati affollamento dentale e correlarli in base Ottimizzazione Neuro-Psico-Fisica Medica e Odontoiatrica. Obiettivo Terapeutico è lo studio dello sviluppo: nel BAMBINO (-Alterazioni crescita e il DCCM disturbo cranio cervico mandibolo occlusale;-Alterazioni crescita osteo-basale-scheletrica; - Alterazioni della crescita della stabilità Articolare; Difficoltà maturative della organizzazione SNC lo stato allo statico); nell’ADULTO (- Rottura della stabilità e il DCCM disturbo cranio cervico mandibolo occlusale ; - Rottura della sta- bilità osteo-basale scheletrica; - Rottura della stabilità Articolare-; - stato allostatico instabilità legata alla Disorganizzazione neuro- logica centrale Periferica).

Lo studio Martelli Monica quando attiva la Sorveglianza sanitaria odontoiatrica ortodontica controlla la perdita di adattamento dell’assetto della testa e della bocca. Sorveglia la Stabilità/Instabilità della testa e del corpo: Disturbi strutturali (Cranici, Cervicali, ATM, Mandibolari, Dentali, Corporei, Post-traumatici; Alterazioni anatomi- che su base genetica) Disturbi funzionali (neurologici, Assetto visi- vo, Assetto ORL, Assetto respiratorio, Disturbi neurologici, Disturbi neuro-endocrini-vegetativi, Disturbi tiroidei, Disturbi asse ipotalamo ipofisario, Sindrome metabolica, Sindromi autoimmuni/reumato- logiche; Disturbi neuro-digestivi: Malattia da reflusso gastro-eso- fageo). 

L’ambulatorio del Disadattamento Fisico Martelli si avvale della Neuro-Fisio-Patologia Ambientale e delle nuove conoscenze delle neuroscienze ottimizza risposta adattativa corporea e odontoia- trica con evidenti Benefici individuali e sociali.

Il Metodo Diagnostico WAS (Work Ambiental Stress) seguito dall’ Ambulatorio Disadattamento Fisico è stato messo a punto dalla dottoressa Martelli Monica che può regolare un sintomo alla volta (regolazione ome- ostatica); o può attivare una modifica comportamentale di più parametri in anticipazione a fronte di un sintomo sballato (regola- zione allo statica).

Il metodo WAS prevede l’ Ottimizzazione Odontoiatrica segue un protocollo terapeutico gnatologico ortodontico della Riabilitazione Neuro~occlusale Planas(RNO), dell’Ortopedia Funzionale Dei Mascellari secondo Simoes e dell’Occlusione Funzionale Lauret e Le Gall (Ortodonzia~protesi). L’OTTIMIZZAZIONE ODONTOIATRICA ORTODONTICA, tramite la RNO terapia migliora i contatti dentali e la funzione masticatoria del paziente.

Stabilizza l’assetto della testa, il suo sviluppo e il suo invecchiamento e il lavoro in simmetria di tutti i distretti cranici, cervicali, e Articolari. Ha come obiettivi la forma quadrata delle arcate secondo l’analisi di Korkhaus; favorisce la stabilità neurologica dello schema masticatorio e la simmetria degli angoli masticatori di Planas. Previene le recidive occlusali e inquadra il sistema orale del paziente nel rispetto del suo assetto corporeo legato all’Adattamento Ambientale con la prognosi sulla stabilità o instabilità di sviluppo corporeo. 

 

Il presente articolo è stato scritto dalla Dott.ssa Monica Martelli dell’omonimo studio medico dentistico. Per maggiori informazioni potete collegarvi all’ App dedicata My Dott. 

Studio Medico Dentistico Martelli dott.ssa Monica: Viale G. Verdi 40 - 41121 Modena MO - Tel. 059/210516 www.studiodentisticomartelli.it 

[pubblicato nel num.08/2016 del nostro magazine]

Pubblicato il 2016-07-11